1540911828220.jpg--

ICEA presente nelle operazioni per l’alluvione al Porto di Rapallo

Il maltempo sta mettendo in ginocchio il nostro Paese: da nord a sud tante le regioni rimaste coinvolte dalla spaventosa alluvione che ha colpito l’Italia.

Tanti i danni e, purtroppo, tante le vittime: questo il drammatico bilancio di questi giorni.

In Liguria la mareggiata del 29 ottobre ha devastato il Porto di Rapallo e un ampio tratto della costa ligure. Onde alte fino a 10 metri che hanno portato al cedimento di parte della diga.

Quello a cui hanno assistito i rapallesi è stato uno scenario apocalittico con decine di imbarcazioni di tutte le dimensioni schiantate sulla scogliera del lungomare.

Sui muraglioni sono rimaste bloccate circa 20 persone, salvate poi dagli instancabili Vigili di Fuoco.

ICEA è presente nelle operazioni di disinquinamento e di messa in sicurezza delle acque del Porto di Rapallo con i suoi  materiali disinquinanti

I prodotti antinquinamento di ICEA sono impiegati già dalle prime ore dal disastro e vengono tempestivamente forniti in situazioni come queste nelle quali la celerità dell’intervento è fondamentale. Qualità, professionalità, massima disponibilità e tempestivà nelle consegne sono gli ingredienti che ICEA mette a disposizione sempre ma soprattutto in casi come questi.

In questi casi si vorrebbe sempre fare di più, ma purtroppo ad alcune situazioni proprio non c’è modo di porre rimedio, e ci si può solo stringere in un abbraccio sincero alle famiglie delle vittime che in tutta Italia sono rimaste coinvolte da questa devastazione.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn