50631_FACCIALE FILTRANTE _FFP2

Inquinamento: come proteggersi

Ormai i danni provocati dallo smog sono cosa nota: malattie cardiovascolari, malattie respiratorie, tumori e disturbi cognitivi, possibili danni alla placenta

Nella lunga lista si devono aggiungere anche i dati di una recente ricerca pubblicata sulla rivista The Lancet Planetary Health che mostra come i ricoveri per frattura aumentino al crescere dell’inquinamento atmosferico evidenziando quindi una correlazione tra inquinamento ed insorgenza dell’osteoporosi. L’inquinamento riesce infatti «corrodere» e indebolire le ossa, favorendo l’osteoporosi.

lo studio della Columbia University evidenzia che lo smog si associa alla perdita di densità ossea (condizione tipica dell’osteoporosi) e ad una ridotta concentrazione di ormone paratiroideo nel sangue (l’ormone che presiede all’assorbimento del calcio e ha un ruolo nella mineralizzazione delle ossa).

Durante la ricerca, che si è svolta in due parti, è emerso che anche un piccolo aumento delle concentrazioni di particelle inquinanti (particolato fine, il Pm2,5, ovvero con diametro inferiore a 2,5 µm, un quarto di centesimo di millimetro) porta a un aumento delle fratture tra gli anziani. Inoltre la ricerca ha evidenziato che una prolungata esposizione, quindi un’esposizione tipca di chi vive  in aree più inquinate, a particolato carbonioso (nerofumo) e Pm2,5 determina una variazione dei ì 3 marcatori dell’omeostasi del calcio: ormone paratiroideo (o paratormone), calcio e vitamina D, ossia ha una minore densità ossea e minore concentrazione dell’ormone paratiroideo.

La diffusione dei risultati di queste ricerche sono volte a sensibilizzare il pubblico rispetto al crescente problema dell’inquinamento ed a adottare tutte le misure possibili per limitare le esposizioni ai danni ad esso legati.

Come? Cercando di proteggersi. Un modo è quello di indossare i facciali filtranti soprattutto nelle ore di punta, cercare di evitare, compatibilmente con le proprie esigenze,  le zone con più smog.

Nella scelta dei facciali filtranti è fondamentale affidarsi a prodotti certificati. Come i prodotti ICEA, azienda leader nel settore.

Proteggiamo il nostro cuore, i nostri polmoni e anche le nostre ossa dallo smog.

 

 

 

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn